Ergonomia per il corpo.. abbraccio dei corpi

Scritto Gio, 10/07/2014 - 09:01 da Marco Viola

Ergonomia e Tango

Abbiamo trattato fin qui della relazione che si crea tra il nostro corpo e il contesto fisico circostante (gli oggetti quotidiani, gli strumenti di lavoro, la tecnologia) definendo la qualità ergonomica come miglior grado di efficacia, comodità ed estetica conseguibile di volta in volta, quindi in diverse condizioni psico-fisiche e ambientali . 

Esiste 'ergonomia' nella relazione e comunicazione di due corpi umani? 

Un abbraccio: l'esperienza forse più intensa e diretta di cui disponiamo per relazionarci a qualcuno ed esprimere senza parole.

L'abbraccio ci è stato donato per comunicare, condividere e infondere qualcosa di noi ad un'altra persona.  Un abbraccio è dire : 'ecco questa è la mia vita, sentila'.. è esprimere la propria esistenza a chi ci sta accanto, qualsiasi cosa accada, nella gioia o nel dolore.

Esistono molti tipi di abbracci. L'abbraccio più vero e profondo è quello che trasmette i nostri sentimenti. Quando il respiro e il battito del cuore diventano tutt'uno, l'istante magico si fissa nell'eterno. Un abbraccio, se silenzioso, fa vibrare l'anima e rivela ciò che ancora non si sa o si ha paura di sapere. Con un abbraccio, stacchiamo un pezzettino di noi per donarlo all'altro, affinché il cammino di entrambi sia meno solo.

Per tutto ciò, l'abbraccio ha, a livello umano, una nobiltà intrinseca ed unica. Parlare di 'ergonomia' di un abbraccio appare quindi, al primo impatto, cercare una mera 'efficacia' della relazione fisica, ove i contenuti dell'atto sono di livello diverso e più alto. 

Ergonomia abbraccio

Nel Tango (l'unico tango vero, quello argentino), la qualità dell' abbraccio ha un valore essenziale e quasi imprescindibile.

Come ben sa ogni persona che balla - o ha ballato - questa meravigliosa danza, non esiste Tango senza che i due ballerini (prima di ciò esseri umani, in spirito e carne) trovino l'abbraccio vero.. il 'loro' abbraccio, in quel preciso istante silenzioso prima che le note inizino a fluire e i loro corpi uniti si muovano leggeri, come uno solo.
 
Il tango è sostanzialmente comunicazione e dialogo tra due corpi.   
 
 

Tango abbraccioTango ergonomico

 
La tecnica, nel tango argentino, è una componente importante e rende l'immagine della coppia via via più 'pulita', e forse, soggettivamente, più 'estetica'.
 
Ma non c'è bellezza, non c'è anima, non c'è espressione, se i due non stanno vivendo davvero il loro abbraccio. Il piacere di questa comunicazione quasi emana dai ballerini, e può essere colto sensibilmente, anche dagli occhi di chi li osserva.
 
 
Nè la sensazione di piacevolezza, di accoglienza, di sentirsi 'a proprio agio' tra le braccia di un ballerino/a (spesso ancora sconosciuto al di fuori di quel primo abbraccio), è frequente.. e tantomeno scontata, anzi. Quando ci avviciniamo per la prima volta al tango, questa modalità di proporci 'intimamente' ad un estraneo/a (che ci mette a nudo di fronte all'altro, lasciando poco spazio alla simulazione), ci pare inconsueta e mai provata, può spaventarci.
Più avanti comprendiamo che è' proprio la particolarità di quel 'sentirsi a pelle', la capacità di ascoltare e trasmettere di corpi e anime - unici e irripetibili - a fare la differenza tra un abbraccio e l'altro.. e quello che ci farà desiderare o meno di ripeterlo, in seguito.
 
Dunque l'abbraccio del tango, che è una sublimazione figurata, quasi un' immagine dinamica della poesia dell'incontro, sarà comodo e accogliente, presente e al contempo libero, si stringerà più forte per poi un poco allentarsi, e di nuovo farsi più vicino. Non c'è mai sforzo, o invasione dello spazio dell'altro, come dev'essere in un dono affettivo libero.
 
Questa è l' 'ergonomia' dell' abbraccio più bello.
Ritratto di Marco Viola

Architetto, laureato presso Politecnico di Torino nel 1995, da allora si occupa di arredamento per interni, nel settore specifico dell' ufficio. 

Per natura sensibile agli equilibri (e distorsioni) nella relazione tra attività umane ed ambiente in cui si svolgono, è interessato a tematiche di ergonomia pura.  

Ti potrebbe interessare...

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.